Segretari, incarico di RPCT incompatibile con la gestione: chiesto tavolo di confronto con Anac

 

Con riferimento a  casi concreti di  alcuni Comuni, l'Anac, in particolare con documento n.1274/21, si è recentemente espressa negando la possibilità per i Segretari di svolgere compiti  di gestione, considerati incompatibili con il contestuale incarico di Responsabile della  Prevenzione della Corruzione e la Trasparenza, ed invitando piuttosto gli Enti interessati ad adottare misure organizzative diverse. 

“Le posizioni assunte dall'Anac destano molto sconcerto,  soprattutto perché evidentemente avulse dalla realtà degli enti territoriali e dalle vigenti disposizioni contrattuali per i segretari comunali e provinciali. 

E' insostenibile che il Segretario Comunale debba essere assolutamente estromesso dalle funzioni di gestione in quanto RPCT, poiché, ai sensi del TUEL è chiamato a svolgere attività di coordinamento e sovraintendenza della dirigenza e, secondo l'art.101 del CCNL siglato il 17 dicembre 2020,  potrà addirittura avocare a sé le medesime funzioni di gestione, in caso di in caso di inadempimento dei dirigenti. 

Su quest'ultimo punto, la Direl, unitamente alla Fedir, aveva  manifestato apertamente, il proprio dissenso,  stigmatizzando il contenuto dell'art. 101 fin dalla formulazione dell'atto di indirizzo, e successivamente con dichiarazione a verbale  in sede di sigla dell’accordo: appariva evidente che la forzatura del  dato normativo che disciplina le funzioni di coordinamento e sovrintendenza dei segretari, avrebbe  introdotto una disposizione inevitabilmente  destinata a generare per la categoria contrasti e contenziosi che l’intero sistema locale non può permettersi.

La linea  indicata dall'Anac definisce  una figura di segretario costretta, nell’adempimento dei doveri d’ufficio, a scegliere tra le funzioni attribuite mettendo a rischio l’efficienza dell’apparato amministrativo: l’estrema conseguenza  sarà la rinuncia all'incarico di RPCT, che dovrà essere affidato, secondo le indicazioni del documento n.1274/21 , ad altro dipendente, che non potrà però essere individuato neanche tra dirigenti o posizioni organizzative che svolgano attività gestionale. Tale circostanza comporterebbe un conseguente ridimensionamento della qualità dei controlli e delle attività di prevenzione della corruzione, poiché la competenza pluridisciplinare dei segretari comunali e provinciali non è facilmente rinvenibile in altre categorie di dipendenti degli Enti Locali.”

E' quanto affermano con forza i rappresentati di  Direl e Fedir, Giampiero Vangi e Maria Concetta Giardina, in una nota indirizzata anche ad ANCI ed UPI, per l’avvio di un tavolo di confronto  con l'ANAC, che consenta di precisare i confini del richiamato appello a soluzioni organizzative,  anche a tutela del quotidiano lavoro dei colleghi segretari nello svolgimento di funzioni dirigenziali.

 

Le norme per la formazione dell'Elenco dei Componenti OIV discriminano i Dirigenti EE.LL.?

 

Il decreto del Ministro per la Pubblica Amministrazione dello scorso 6 agosto 2020 ha modificato le regole che presidiano il funzionamento dell' Elenco Nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione della perfomance,  ed ha escluso espressamente i dirigenti di ruolo in servizio delle amministrazioni pubbliche dall’obbligo di acquisire i quaranta crediti formativi nel triennio precedente al rinnovo di iscrizione, per la permanenza nell’Elenco.

Tuttavia, nella FAQ n. 26, pubblicata sul Portale della Perfomance in coincidenza dell’entrata in vigore del DM,  l'esonero dall'obbligo sarebbe limitato  “ai titolari di un incarico ex art. 19 del d.lgs. 165/2001 in servizio e appartenenti ai ruoli di una pubblica amministrazione”.

Con una lettera  indirizzata Presidenza del Consiglio dei Ministri -  Dipartimento della Funzione Pubblica,  il Segretario Generale della Direl, Mario Sette,   ha chiesto  il riesame  di  questa interpretazione del dettato normativo, che  determinerebbe una evidente discriminazione nei confronti dei dirigenti  degli Enti Locali.

Attachments:
Download this file (Prot. 68 Direl.pdf)Prot. 68 Direl.pdf[ ]697 kB

Pagina 1 di 155

Formazione e Webinar

Chiedi all' Avvocato

Login Form



direlemiliaromagna
direlpiemonte