Avv.El: incontro con avvocati degli Enti Locali

A BREVE L’INCONTRO CON GLI AVVOCATI DEGLI ENTI LOCALI IN MERITO ALLA CREAZIONE DI AVV. EL. E DELLE INIZIATIVE SINDACALI CONNESSE

La recente creazione in DIR.EL. della sezione AVV.EL., dedicata agli Avvocati degli Enti Locali, risponde all’esigenza di creazione di una categoria di Professionisti legali degli Enti Locali separata dai ruoli amministrativi, che superi l’attuale distinzione tra dirigenti e funzionari, alla stregua di quanto già da tempo accade nel parastato.

Abbiamo inteso, pertanto, dare ascolto ai colleghi che svolgono una funzione preziosa all’interno dei nostri Enti: non solo difendono le “nostre” cause con capacità professionale, dedizione e lealtà alla sola Istituzione, ma sovente ci accompagnano nella azione dirigenziale supportandoci in scelte, pur sempre a noi imputabili, che tuttavia sono particolarmente insidiose.
In un contesto istituzionale magmatico ove da più parti pervengono spinte nella direzione della esternalizzazione dei servizi, anche quello dell’Avvocatura rischia di entrare nel novero di quelli da affidare a soggetti esterni.

Abbiamo, quindi, deciso di immaginare e costruire insieme a voi tutti ed a quanti vorranno accompagnarci in questo lavoro, un percorso normativo e contrattuale affinché tale categoria, dotata di autonomia, garanzie e retribuzione adeguate, costituisca un valido apporto al management degli Enti Locali, assicurando continuità e coerenza tra scelte gestionali ed eventuali scenari giudiziali.

Quello che ha deciso il nostro sindacato, rappresentativo nella rispettiva Area di contrattazione della dirigenza, è di dare concretezza alle istanze rappresentate dai colleghi e condivise dai nostri Organismi Federali, cogliendo anche quello che è apparso come il momento favorevole per avanzare con forza le nostre istanze, in relazione all’avvio della contrattazione nazionale ed ad alcuni segnali di apertura provenienti dal Comitato di Settore competente. 

La scelta di costituire la Sezione all’interno della DIREL non intende sminuire l’impegno di quanti sinora si sono battuti per i diritti degli Avvocati pubblici, ai quali si è grati e con cui intendiamo avviare un confronto costruttivo per individuare strategie sindacali condivise; chiaramente la libertà di associazione sindacale è assolutamente incomprimibile e non coartabile.

La DIREL ha ritenuto di farsi scientemente portavoce dell’istanza di creazione del ruolo unico degli Avv. E.L. proponendo il suo inserimento nella futura contrattazione in una sezione separata Area Enti Locali anziché nel Comparto, perché solo nell’ambito Area si può superare la demarcazione netta tra Funzionari e Dirigenti Avvocati; ciò consentirebbe una distinzione netta dal ruolo amministrativo, in ragione della peculiarità dello svolgimento delle Professioni forensi come riconosciuto dalla recente Legge Professionale.

I documenti pubblicati nella sezione AVV.EL. sono un riepilogo fedele e ragionato della normativa e della contrattualistica vigente in materia, facilmente conoscibile, reperibile e consultabile da un qualsiasi avvocato pubblico; in particolare la bozza di CCNL richiama, adattata agli Enti Locali, la successione, la rubricazione e il contenuto dei corrispondenti articoli del CCNL del parastato. Eventuali corrispondenze con analoghi documenti non possono che deporre a favore dell’unicità degli intenti che animano tutti gli Avvocati pubblici, indipendentemente dal sindacato di appartenenza.

A presto.